I Gruppi Costruttori dei carri allegorici chiedono impegno per la valorizzazione del Carnevale Larinese

“Siamo ormai prossimi alle elezioni valide per il rinnovo del consiglio comunale e la campagna elettorale sta volgendo al termine senza che vi siano state proposte di rilancio nell’ambito culturale e nello specifico relative al carnevale larinese.” Il silenzio assoluto intorno a tale argomento ha sollecitato i gruppi costruttori dei carri allegorici a riunirsi per sottolineare l’importanza che tale evento ricopre nella comunità in termini culturali, artistici e soprattutto sociali. I gruppi costruttori intendono, quindi, avanzare delle proposte ai prossimi amministratori al fine di salvare la manifestazione carnascialesca attraverso un progetto di rilancio: “È fondamentale provvedere ad organizzare l’evento coinvolgendo direttamente i carristi nella gestione di tutto il carnevale. Siamo pronti a collaborare nella programmazione direttamente dal 12 giugno, vogliamo mettere a disposizione la nostra arte nella lavorazione della cartapesta e siamo propensi a contribuire ad un evento con pmoliseiù sfilate, ma è necessario che ci vengano garantite le condizioni di sicurezza sia durante i cortei che nel corso della costruzione. In Italia le manifestazioni carnevalesche godono di una grandissima partecipazione di pubblico e generano un indotto economico che aumenta anno dopo anno. A Larino, dopo oltre 43 edizioni, bisogna assumersi la responsabilità di far decollare questo evento per garantirne il futuro.” I gruppi costruttori Gioventù frentana, Latitanti, Wajunciell, Larinelli, Di Minno, Gatti Randagi e Modellarte si dichiarano pronti ad incidere nelle scelte di programmazione del carnevale ed invitano tutte le liste concorrenti alle prossime elezioni ad impegnarsi per la valorizzazione del carnevale collaborando a stretto contatto con i carristi, i veri protagonisti di tutto l’evento.