LEGGE SULL'EDITORIA. DONATO TOMA: "è SICURAMENTE DA PERFEZIONARE" - Molise Web giornale online molisano
ELENCO :: POLITICA :: REGIONE
lunedì, 26 marzo 2018
Legge sull'editoria. Donato Toma: "è sicuramente da perfezionare"
"Il sostegno all’editoria locale è condizione imprescindibile per avere un’informazione libera e plurale". È ciò che sostiene il candidato presidente della coalizione di centrodestra, Donato Toma, secondo il quale l'informazione  molisana abbia svolto e debba continuare a svolgere un ruolo determinante nella crescita culturale e sociale dei nostri concittadini. "Negli ultimi  trent’anni - continua l'esponente di centrodestra - l’informazione sul territorio, nelle sue diverse articolazioni di carta stampata, agenzie di stampa, giornali online, televisioni, radio, è cresciuta in quantità e qualità. Di tale crescita va dato atto agli editori, i quali da veri pionieri hanno investito risorse in un settore a rischio, ai tanti giovani che con abnegazione e professionalità hanno scelto di intraprendere un percorso lavorativo tanto affascinante quanto difficoltoso, all’Ordine dei giornalisti del Molise, affrancatosi dopo anni dall’Ordine del Lazio, e all’Assostampa Molise, che hanno supportato con la loro azione la stampa molisana". Toma sostiene che sia necessario  respingere "il tentativo che viene da qualche parte politica, che si candida a governare la Regione, di cancellare con un colpo di spugna quanto si è riusciti a costruire in anni di lavoro e sacrificio".
Il candidato presidente commenta che abolire il sostegno all’editoria locale, soprattutto in un momento di grave crisi economica dove l’apporto del privato è molto marginale, significherebbe decretare la chiusura della maggior parte delle testate. "Se ciò avvenisse, - asserisce - non solo si avrebbero riflessi negativi sul piano occupazionale, ma si priverebbero i cittadini di un loro diritto fondamentale, quello appunto all’informazione. La posta in gioco è la democrazia. La legge regionale concernente la “Disciplina del sostegno all’editoria locale”, messa in campo dalla Giunta Frattura, è sicuramente uno strumento legislativo da perfezionare. Noi intendiamo farlo - conclude - attraverso un tavolo di concertazione con tutti i soggetti interessati, editori, ordini professionali, rappresentanze sindacali".

In Evidenza

Ultimi Eventi

Notizie Correlate