Ritrovate statuine del '700: l'indagine è partita dalla Procura di Isernia

Nell'ambito dell'indagine Start Up della Procura di Isernia su furti d'arte sacra, che aveva già portato a clamorosi ritrovamenti a settembre scorso, sono state ritrovate 250 statuine di pastori del presepe napoletano del '700 per un valore di 2 milioni di euro. A recuperarle sono stati i Carabinieri Comando Tutela Patrimonio Culturale che le hanno trovate avvolte nella carta di giornale, ammassati come refurtiva qualunque. In una conferenza stampa a Roma il procuratore della repubblica di Isernia Paolo Albano ha spiegato che, per il furto, sono indagate circa venti persone a diverso titolo su tutto il territorio nazionale. Su 250 statue, soltanto per 49 sono stati individuati i legittimi proprietari, continuano dunque le indagini per riconsegnare la refurtiva ai possidenti.