CONTROLLI SUL TERRITORIO DALLA POLIZIA: UNA DENUNCIA PER GUIDA IN STATO DI EBREZZA E UNA PER DEFERIMENTO PER IL REATO DI EVASIONE - Molise Web giornale online molisano
ELENCO :: CRONACA :: ISERNIA
mercoledì, 06 dicembre 2017
Controlli sul territorio dalla polizia: una denuncia per guida in stato di ebrezza e una per deferimento per il reato di evasione

Intesa l’attività condotta sul territorio dal personale delle Volanti della Questura di Isernia, che, su impulso del Questore Borzacchiello, ha proceduto a controlli mirati in provincia di Isernia e lungo le principali arterie. In particolare, durante uno dei posti di blocco, un 48enne è stato denunciato per guida in stato di ebbrezza, poichè trovato al volante di un’auto di grossa cilindrata in ora notturna nel centro cittadino con una condotta di guida irregolare. Nel corso dell’identificazione l’uomo in evidente stato di ebbrezza alcolica ,successivamente confermata dall’accertamento tramite idoneo alcoltest dal quale risultava avere un tasso alcolemico pari 1.60 g.l. Il personale operante, quindi ha provveduto al ritiro della patente di guida per la successiva sospensione ed all’affidamento del mezzo a persona idonea alla guida. Complessivamente sono state dieci le infrazioni rilevate al codice della strada, tre i documenti ritirati, due i veicoli sequestrati poiché sprovvisti di copertura assicurativi, una patente di guida ritirata poiché utilizzata in costanza di un provvedimento di sospensione, ed tre le persone denunciate in stato di libertà. Infine,il personale della Squadra Mobile della Questura di Isernia, ha proceduto al deferimento per il reato di evasione nei confronti di M.C., di 33 anni, su cui pendeva un provvedimento di detenzione domiciliare presso la propria abitazione. 

 

In Evidenza

Ultimi Eventi

Notizie Correlate

  • Truffe on line, arrestata una 47enne di Campobasso Truffe on line, arrestata una 47enne di Campobasso
    Nella mattinata di ieri, la Squadra Mobile ha arrestato una quarantasettenne di Campobasso, su ordine di esecuzione della pena detentiva agli arresti domiciliari, emesso dalla Procura di Agrigento. La donna dovrà espiare la pena di 1 anno e 4 mesi, oltre al pagamento di una sanzione pecuniaria di 450 euro, per aver posto in essere, in...