IL LUPO CI PROVA, MA NON VA OLTRE IL PARI CONTRO LA CAPOLISTA. CAMPOBASSO – MATELICA 0-0 (VIDEO) - Molise Web giornale online molisano
ELENCO :: SPORT :: CALCIO MOLISANO
domenica, 26 novembre 2017
Il Lupo ci prova, ma non va oltre il pari contro la capolista. Campobasso – Matelica 0-0 (VIDEO)

di Marco Bruni

 

Campobasso. Allo stadio Selvapiana va in scena la quattordicesima giornata valvole per il girone F della Serie D. Ospite dei lupi la temutissima capolista Matelica reduce da una lunga striscia di risultati positivi e forte candidata per la vittoria finale.

Analizzando la partita nel suo complesso ci si aspettava sicuramente di più da parte marchigiana, infatti sul campo non si è vista nessuna squadra ammazza campionato il che lascia ben sperare per le rivali.

Ad avvalorare tale tesi c’è da non sottovalutare anche uno degli episodi chiave del mach avvenuto intorno al sessantesimo minuto che ha consentito al Matelica di giocare in superiorità numerica per oltre trentacinque giri di lancette senza, tuttavia, dimostrare una decisa  supremazia.

Sul lato rossoblù, invece, si è notata una notevole crescita, sia in termini di gioco che di ritrovata autostima.

E’ mancato quel cinismo sotto porta che evidenzia, ancora una volta, le notevoli lacune in fase offensiva dettate dalla mancanza di un vero e proprio bomber di razza. Su quest’ultimo aspetto la proprietà si è fatta sentire ed ha dichiarato, in più di una occasione, stravolgimenti imminenti in vista dell’apertura del mercato riparatorio già nella prossima settimana.

Per ciò che concerne la cronaca, la sintesi  perfetta è un tempo per parte.

Meglio il Matelica nella prima frazione che parte subito forte con Gabianelli nei primissimi minuti e con Lo Sicco il quale, intorno al quarto d’ora, fallisce clamorosamente una palla gol sotto porta sugli sviluppi di un calcio d’angolo.

Le palle pericolose dei locali passano sempre dai piedi di D’Agostino che tra il 20’ ed il 25’, impegna severamente l’estremo difensore ospite prima con un gran tiro da fuori area e poi con un calcio di punizione defilato.

La ripresa è sicuramente il Campobasso a fare la partita: i ragazzi di Mister Masecchia sembrano credere nell’impresa e giocano con grinta creando numerose palle gol. L’ingresso di Kargbo in luogo di Gurma offre notevole giovamento al reparto offensivo mettendo in seria difficoltà la difesa marchigiana.

Nel miglior momento dei molisani, sembra arrivare puntuale al sessantesimo minuto la doccia fredda. Durante una azione confusa in area di rigore locale, Magrassi viene atterrato ed il direttore di gara assegna la massima punizione in favore del Matelica. Sarà lo stesso attaccante a presentarsi sul dischetto il quale, però, si fa ipnotizzare da Landi che vola alla sua sinistra e neutralizza. (VIDEO)

Pochi minuti più tardi un secondo episodio pare frenare le velleità dei molisani: Leone butta giù un avversario all’altezza del cerchio di centrocampo e viene mandato negli spogliatoi anzitempo con rosso diretto.

Per il Matelica, a questo punto, la strada per la vittoria è spianata ma i lupi non demordono e cercano, nonostante l’inferiorità di numerica, di aggiudicarsi l’intera posta in palio.

Occasionissima per il solito D’Agostino quasi allo scadere, quando, sugli sviluppi di un corner, impatta la sfera di testa indirizzandola verso l’angolino più lontano ma Krezovic vola e salva miracolosamente il risultato.

A fine gara, il pubblico di casa apprezza gli sforzi dei rossoblù e accompagna l’uscita della squadra dal rettangolo di gioco con lunghi e scroscianti applausi.

Prossimo ostico impegno domenica prossima 3 dicembre in casa della Vastese, altra diretta concorrente per la vittoria finale.

Rigore sbagliato dal Matelica

In Evidenza

Ultimi Eventi

Notizie Correlate

  • Fispic: Giuseppe Vitale eletto nel consiglio nazionale Fispic: Giuseppe Vitale eletto nel consiglio nazionale
    Un pezzo di Molise e Campania nel neo consiglio nazionale della Fispic rieletto lo scorso fine settimana nel centro sportivo Giulio Onesti a Roma. Giuseppe Vitale, portacolori della squadra di torball maschile de I Guerrieri della Luce Campobasso ed originario di Avellino, con ben 26 preferenze è stato nominato, come...