'La balena di Piazza Savoia': la presentazione a Campobasso il 23 novembre

Una storia che parte dal Molise quella raccontata nel  libro di Leopoldo Santovincenzo, 'La balena di Piazza Savoia' e che narra il viaggio di una balena sotto formalina, trasportata da un camion ed esibita a pagamento come in una fiera ottocentesca. Contemporaneamente la storia di un bambino e poi di un uomo che scopre la passione per il cinema e comincia a seminare tracce nel tempo annotando su decine di agende i titoli dei film che ha visto.
L'opera sarà presentata il prossimo 23 novembre nello spazio espositivo del Palazzo Gil di Campobasso, a conversare con l'autore, il giornalista Filippo Massari, in un evento  patrocinato della Fondazione Molise Cultura in collaborazione con il Collettivo Giovani Giovanotti Giovinastri.
Leopoldo Santovincenzo, originario di Campobasso, autore e regista di numerose produzioni televisive, ha pubblicato saggi nei volumi Storie del Cinema Italiano (Silvana Editoriale), Riscritture. La traduzione nelle arti e nelle lettere (Bruno Mondadori), Dario Argento. Rosso come il sangue rosso come la passione (Roma Film Festival). Ha collaborato al Dizionario critico dei film (Enciclopedia Treccani/Cineteca di Bologna). Del 2016 è il saggio Fantasceneggiati. Sci-fi e giallo magico nelle produzioni RAI (1954-1987) scritto con C. Modesti Pauer e la collaborazione di M. Rossi.
È stato docente di Cinema, Fotografia e Televisione presso l’Università del Molise.