ISERNIA. CONVOCATA DALLA PREFETTURA RIUNIONE DEL COMITATO PROVINCIALE PER L’ORDINE E LA SICUREZZA PUBBLICA - Molise Web giornale online molisano
ELENCO :: CRONACA :: ISERNIA
sabato, 04 novembre 2017
Isernia. Convocata dalla Prefettura riunione del Comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza pubblica

Prosegue l’impegno della Prefettura di Isernia nel coordinamento delle componenti del sistema sicurezza in vista dello svolgimento di manifestazioni pubbliche ed eventi di carattere culturale, ricreativo e religioso per i quali si prevede un notevole afflusso di persone.

Sulla base delle indicazioni operative fornite dal Ministero dell’Interno a partire dallo scorso giugno - dopo gli incidenti di Torino durante la proiezione della finale di Champions League e l’attentato di Barcellona - si sono svolti in Prefettura numerosi incontri al fine di pianificare le misure da adottare sia per quanto concerne il profilo della safety (comprendente i dispositivi e le misure a salvaguardia dell’incolumità delle persone) sia sotto quello della security (connesso alla pianificazione dei servizi di ordine e sicurezza pubblica).

In linea con le direttive ministeriali, il Prefetto di Isernia ha convocato una riunione del Comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza pubblica per l’esame delle prossime manifestazioni di rilievo nella provincia, ricordando ancora una volta il corretto iter da seguire per l’organizzazione delle manifestazioni pubbliche, già illustrato nella Conferenza provinciale permanente del 31 agosto scorso, e sottolineando la necessità di un approccio attento e rigoroso da parte dei sindaci e degli organizzatori per la migliore riuscita degli eventi.

Nel corso dell’incontro, si è discusso a lungo delle misure da adottare in occasione della ‘Ndocciata di Agnone dell’8 dicembre, individuata in sede di Conferenza provinciale permanente tra gli eventi più importanti del territorio provinciale, in ragione dell’affluenza di pubblico stimata intorno alle 10.000 presenze.

In particolare, è stata richiamata l’importanza di un coinvolgimento degli organismi individuati nei nuovi modelli organizzativi diffusi dal Ministero dell’Interno: il Comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza pubblica, deputato all’esame delle tematiche riguardanti la sicurezza dei cittadini nella sua accezione più ampia, e la Commissione di vigilanza sui locali di pubblico spettacolo, costituita per l’adozione delle misure di safety.

Successivamente, sono stati esaminati gli aspetti organizzativi della Mostra Mercato del Tartufo Bianco di San Pietro Avellana, in programma il 4 e 5 novembre, che vedrà quest’anno anche l’inaugurazione del Museo Civico Archeologico realizzato in collaborazione con la Soprintendenza ABAP e il Polo Museale del Molise.

Presenti, oltre ai vertici provinciali delle Forze di Polizia e del Comando Provinciale dei Vigili del Fuoco, i sindaci di Agnone e San Pietro Avellana, i rappresentanti della provincia di Isernia, del Polo Museale del Molise, della Pro loco di Agnone, dell’Associazione ‘Ndocciata e del Comitato organizzatore della Mostra del Tartufo Bianco.

In Evidenza

Ultimi Eventi

Notizie Correlate

  • Scoperta una banda di truffatori a Isernia. Cinque le persone indagate Scoperta una banda di truffatori a Isernia. Cinque le persone indagate
    Ancora un'operazione dei carabinieri ha interessato tutto il territorio della provincia di Isernia, per contrastare fenomeni di criminalità che vanno in particolare dallo spaccio di sostanze stupefacenti ai reati contro il patrimonio e la persona. A Rionero Sannitico, i militari della locale Stazione hanno denunciato...