CAMPOBASSO. IERFOP: UN ENTE DI FORMAZIONE PER ABBATTERE LE BARRIERE - Molise Web giornale online molisano
ELENCO :: EVENTI
venerdì, 20 ottobre 2017
Campobasso. IERFOP: un ente di formazione per abbattere le barriere
Al via oggi un nuovo progetto nel campo della formazione, IERFOP - Istituto Europeo Ricerca Formazione Orientamento Professionale - apre la sua sede anche a Campobasso, dove questa mattina, nei locali di via Jezza,  alla presenza del presidente e fondatore dell'ente Raffaele Farigu e del coordinatore della nuova sede in Molise, Enzo Chiavitti, è stato presentato il progetto in una conferenza a cui hanno partecipato i rappresentanti regionali nelle persone di Nico Ioffredi, Michele Iorio, Angela Fusco Perrella, e Nunzia Lattanzio, per il comune di Campobasso è intervenuta l'assessore alle politiche sociali Alessandra Salvatore e inoltre erano presenti Massimo Romano, Franco Torello, direttore dell’Unità operativa di Gestione ambientale dell’ASReM e Alberta De Lisio del Servizio Programmazione Rete dei Soggetti Deboli, dell’Integrazione  Socio-Sanitaria e della Riabilitazione e gli Ambiti Sociali Territoriali della Regione.
Durante l'incontro Chiovitti ha tenuto a precisare che con molta caparbietà ha voluto, insieme al suo coordinamento, una sede IERFOP anche a Campobasso, dove lavoreranno persone provenienti da diverse parti della regione. In programma già dei progetti che si andranno a realizzare a breve e in particolare il coordinatore dell'ente ha spiegato che si tratta di tre tipi di corsi, il primo livello del linguaggio braille, un corso per il linguaggio per i non udenti e un corso ECDL. 
Il presidente e fondatore IERFOP, Raffaele Farigu ha precisato che la sede di Campobasso dovrà operare per gli interessi dell'intera collettività, "perchè - ha detto - i problemi di cui ci occupiamo sono prioritariamente e non esclusivamente di chi si trova al margine della società. C'è bisogno di più integrazione che è data da istruzione, formazione e lavoro, elementi su cui noi puntiamo con il nostro ente che ha l'obiettivo di superare le barriere e conquistare il diritto della cittadinanza sociale". Ha inoltre spiegato che IERFOP è l'unico ente in Italia e in Europa che si occupa di tutte le disabilità.
Il consigliere regionale, delegato alla cultura, Nico Ioffredi ha apprezzato l'iniziativa e in particolare la forza e il guardare avanti di portatori di handicap che sono più avanti dei cosiddetti normodotati, rifiutando l'assistenzialismo in senso di pietismo. "Mi fa piacere che questa iniziativa, che non ha niente a che vedere con l'assistenzialismo o il pietismo, tende a portare ad alto livello la formazione di tutti - ha detto".
Un plauso al progetto anche da parte dell'ex presidente Michele Iorio che vede questo ente come una cosa molto positiva per la regione e come un elemento in più per invitare le istituzioni e fare di più in questo campo, senza confondere il fare assistenzialismo senza pietismo con il non far niente. Alberta De Lisio ha consigliato di legare l'ente alle altre realtà associative della regione che si occupano di terzo settore e iniziare a dialogare con tutti gli attori e quindi i tecnici e i diretti interessati e unire le forze mettendo a disposizione ognuno le proprie competenze per poter dare una formazione che aiuti ad andare oltre le discriminazioni.
Nunzia Lattanzio, presidente della quarta commissione consiliare, che si occupa di sociale e di sanità, ha asserito che basterebbe la giusta sensibiltà per capire cosa si deve fare e verso quali soggetti la politica deve soprattutto muoversi e andare incontro. Inoltre ha assunto l'impegno di far aderire l'ente Regione a IERFOP, facendosi direttamente portavoce con il presidente della giunta regionale. In conclusione dell'incontro anche il direttore ASReM, Franco Torello, si è detto pronto a collaborare insieme con il nuovo ente di formazione certo che si possano raggiungere ottimi risultati  e che ci sarà un'integrazione tra i disabili e i giovani che dai portatori di handicap hanno tanto da imparare.
Un nuovo progetto nel campo della formazione, dunque, diverso da quelli già radicati nella nostra piccola realtà che ha quindi l'obiettivo di superare e abbattere le barriere nei confronti di chi vive al margine della società.
Intervista di Miriam Iacovantuno a Raffaele Farigu ed Enzo Chiovitti - IERFOP - 
riprese di Giovanni D'Addario

In Evidenza

Ultimi Eventi

Notizie Correlate

  • Premio Ercole Sannita: a dicembre la consegna al molisano Patrick Cutrone Premio Ercole Sannita: a dicembre la consegna al molisano Patrick Cutrone
    Patrick Cutrone, il centravanti italiano del momento, con padre campobassano, sarà il grande ospite della Giornata dello Sport della Regione Molise in programma per la V edizione lunedì 18 dicembre 2017. L’attaccante del Milan e della nazionale italiana Under 21 si aggiunge ai nomi straordinari firmati in calce alla manifestazione...