STORIE DI DONNE. FRANCESCA DE FELICE E IL SUO “SALOTTO EVENTI”, QUANDO PERDI IL LAVORO MA DECIDI DI SCOMMETTERE SU DI TE - Molise Web giornale online molisano
venerdì, 30 giugno 2017
Storie di donne. Francesca de Felice e il suo “Salotto eventi”, quando perdi il lavoro ma decidi di scommettere su di te

di Laura D'Ambrosio

Francesca de Felice è una di quelle donne che ce l’ha fatta, credendo nella possibilità di realizzare il suo futuro ripartendo proprio dal Molise nonostante offra davvero poche occasioni di potersi realizzare nella vita. “Only the brave” direbbe qualcuno e la giovane imprenditrice di origini romane, ma cresciuta in Molise, rientra proprio tra le più coraggiose che alla rassegnazione e allo sconforto conseguenti alla perdita del proprio lavoro, ha preferito giocare una nuova partita partendo da se stessa scommettendo sulle sue capacità.

Francesca dopo una laurea in Scienze dell’Amministrazione conseguita all’Unimol nel 2004 lascia il Molise cavalcando l’onda di un’importante opportunità lavorativa a Roma presso “Enoteca d’Italia” specializzata nella promozione del vino italiano nel mondo e che faceva capo alla “Buonitalia spa”, società dedita, più in generale, alla sponsorizzazione del settore agroalimentare made in Italy.

“Il mio ruolo era quello di responsabile della comunicazione Junior prendendo parte, in prima persona, alla realizzazione di eventi su scala nazionale e internazionale quale Vinitaly. È stato un banco di prova notevole che mi ha permesso di acquisire una approfondita conoscenza in ambito comunicativo arricchendo le mie skills”- racconta Francesca emozionata, mentre ricorda la sua esperienza romana e continua – “Lavorare in una grande società ti costringe a tenere sempre alto il livello di attenzione e soprattutto t’insegna a gestire lo stress e ad organizzare al meglio il tuo lavoro. Ti responsabilizzi e acquisisci una capacità fondamentale, forse la più importante, che mi è servita soprattutto poi quando ho visto crollarmi il mondo addosso, quella di adattarsi al cambiamento. È propria questa che mi ha dato il coraggio di rimettermi in gioco, contando solo su me stessa”.

L’organizzatrice di eventi molisana d’adozione, da sempre coltivava il sogno di specializzarsi nel campo della comunicazione e quando nel 2013 tra capo e collo, proprio nel momento in cui aveva ormai acquisito piena consapevolezza del suo ruolo in azienda confermata anche da ben due promozioni, arriva la batosta del “tutti a casa” che la costringe a rimettere in discussione i suoi piani e la sua vita.

“Nella sfortunata circostanza di perdere il mio lavoro ho scoperto una opportunità di crescita che altrimenti forse non avrei avuto, incanalando rabbia e dispiacere in una volontà di riscossa” – dice con tono fiero Francesca mentre aggiusta con cura un fermacarte a forma di cornucopia sulla sua scrivania.

La giovane donna, infatti, a gennaio del 2017 inaugura la sua agenzia di comunicazione e di organizzazione eventi ristrutturando un locale di sua proprietà situato nei pressi del centro storico di Campobasso dando vita al suo sogno. I servizi offerti sono consulenza e affiancamento nella: pianificazione e lancio di campagne pubblicitarie; ideazione di format promozionali per negozi, brand e aziende; organizzazione di sfilate di moda, vernissage, convegni, meeting, congressi, inaugurazioni e cerimonie; comunicazione esterna di strutture ricettive, agrituristiche e alberghi.

La giovane Francesca, due anni prima di inaugurare la sua nuova attività, decide di farsi conoscere sul territorio regionale organizzando “Molise Eccellenza”, una fiera dedicata alla promozione di tutte le aziende molisane impegnate nei settori: food and beverage, fashion and home design, creative e wellness che riscuote un grandissimo successo.

Tuttavia, da gennaio a giugno di quest’anno sono stati numerosi gli eventi che l’hanno vista ideatrice e realizzatrice e il prossimo sarà “Good – Summertime” a Palazzo Cannavina il 5 luglio con degustazioni di prelibatezze tutte molisane insieme a tante sorprese.

Alla domanda, cosa ti senti di dire ai tanti giovani molisani che quotidianamente si ritrovano nella situazione di perdere il lavoro o anche ai tanti scoraggiati dalla possibilità di trovarne uno, Francesca risponde:”Ai giovani e alle giovani donne come me, io consiglio di non arrendersi mai e di arrivare fino alla cima della montagna anche se scalarla richiederà un grandissimo sforzo che poi, però, nel lungo periodo porterà i suoi frutti. Il mondo del lavoro oggi è un’incognita alla quale è possibile trovare una soluzione, rischiando e credendo fortemente in se stessi e nelle proprie capacità ed io sono ripartita da quello che mi piaceva di più. Certo, creare qualcosa qui in Molise è una grande sfida essendo un contesto scarso di opportunità dove tutti cercano di accaparrarsi un cucchiaio in quell’unica minestra, piuttosto striminzita, che ci viene offerta ma io ho voluto giocarmela fino in fondo anche solo per poter dire a me stessa di averci provato”.

In Evidenza

Ultimi Eventi

Notizie Correlate

  • A Pasqua arriva la A Pasqua arriva la "Luna blu": l'ultima fino al 2020
    Sarà l'ultima del 2018 e non ne vedremo fino al 2020. Il 31 marzo, dunque, a partire dalle prime ore del pomeriggio occhi al cielo per vedere la "Luna blu". Si tratta di una definizione nata, nel 1946, dall'astronomo James Huggh Ptuett in un articolo pubblicato sulla rivista Sky&Telescope e...