SANITà MOLISANA SMANTELLATA: PER RUTA LA MISURA è COLMA. PRONTO IL DOPO FRATTURA - Molise Web giornale online molisano
ELENCO :: POLITICA :: REGIONE
venerdì, 16 giugno 2017
Sanità molisana smantellata: per Ruta la misura è colma. Pronto il dopo Frattura
Il Parlamentare del Partito Democratico Roberto Ruta ha tenuto questa mattina una conferenza stampa per illustrare le motivazioni che lo hanno indotto a non votare la fiducia al Senato alla cosiddetta "manovrina" di correzione dei conti del bilancio dello Stato, unitamente al collegato art. 34 bis con cui è stato approvato il piano di riordino sanitario regionale predisposto dal commissario ad acta Paolo Frattura, che decreta la fine della sanità pubblica in Molise. "Mai e poi mai - ha spiegato con tono perentorio Ruta - avrei potuto legittimare con il mio voto in aula una norma che di fatto smantella la sanità pubblica regionale a  vantaggio dei privati". Insieme al Sen. Ruta ha votato contro la manovrina anche il Sen. Ulisse di Giacomo, passato da pochi giorni con Federazione delle Libertà, movimento di centrodestra legato al costituzionalista Geatano Quagliariello. Ruta e DI Giacomo concordi anche nel votare le pregiudiziali di costituzionalità dell'art. 34 bis, illustrate in Senato dallo stesso Quagliariello. Nonostante sia ormai in rotta di collisione con i vertici del PD e con lo stesso segretario Matteo Renzi, Ruta ha ribadito che non lascerà il Partito Democratico e a tale proposito ha annunciato che la settimana prossima terrà un ulteriore incontro con la stampa per annunciare novità importanti in vista delle prossime elezioni regionali. "E' ora che il PD torni ad essere forza trainante del centrosinistra - ha sentenziato Ruta - in Italia e in Molise". La campagna elettorale è di fatto iniziata e il clima nel centrosinistra molisano e nel PD è già rovente e non solo per l'estate anticipata.
 
In basso il video della conferenza stampa tenuta da Ruta al Caffè Livre di Campobasso
 

In Evidenza

Ultimi Eventi

Ultimi Video

ELENCO VIDEO

Notizie Correlate

  • Elezioni 2015, vota poco meno del 60%: vince l'astensionismo Elezioni 2015, vota poco meno del 60%: vince l'astensionismo
    I seggi nei 19 comuni molisani sono stati aperti alle 7 di questa mattina. L'affluenza è del 56,21% in tutti in tutti i paesini della regione dove si rinnova il Consiglio Comunale. Andiamo però con ordine. In provincia di Campobasso si è raggiunto il 54,46% contro il 59% delle passate elezioni .  Nel...