SEQUESTRATO LIDO DI TERMOLI PER AMPLIAMENTO DELL’AREA IN CONCESSIONE - Molise Web giornale online molisano
ELENCO :: CRONACA :: TERMOLI
mercoledì, 14 giugno 2017
Sequestrato lido di Termoli per ampliamento dell’area in concessione
I Militari della Capitaneria di Porto - Guardia Costiera di Termoli hanno accertato gravi violazioni a danno del demanio marittimo, del paesaggio e dell’ambiente presso un Lido molisano per innovazione abusiva e ampliamento dell’area in concessione. Per le ragioni suddette è stato effettuato il sequestro penale dell’area del Pubblico demanio marittimo su cui insisteva una passerella, blocchi in calcestruzzo posati in opera, n. 6 pedalò, una recinzione metallica, una torretta di salvamento, un box metallico, un campo da beach volley, con deferimento all’Autorità giudiziaria del reo a piede libero. L’operazione si pone, in termini temporali, in continuazione dei controlli già avviati nel corso della stagione invernale e segna l’inizio di una “Campagna concentrata” di controlli durante la stagione estiva. L’attività di Polizia marittima proseguirà su tutto il litorale del Compartimento Marittimo, con particolare attenzione per ciò che riguarda i prioritari beni connaturati nel demanio marittimo, nell’ambiente, nell’accezione più ampia dei termini, e nella sicurezza della navigazione, con particolare riguardo al servizio di salvamento lungo le spiagge, che rappresenta un fondamentale avamposto a tutela e garanzia delle incolumità dei cittadini.

In Evidenza

Ultimi Eventi

Ultimi Video

ELENCO VIDEO

Notizie Correlate

  • Ospedale Caracciolo: presidio delle associazioni dopo il maltempo Ospedale Caracciolo: presidio delle associazioni dopo il maltempo
    Ad Agnone il problema è sempre lo stesso e non viene risolto: si chiama Ospedale Caracciolo. All'indomani del cattivo tempo di ieri si sono riuniti in protesta il comitato "Il Cittadino c'è" e il vicesindaco Maurizio Cacciavillani. Tutti insieme chiedono che Agnone venga riconosciuto come nosocomio di zona disagiata....