REPORT LEGAMBIENTE 2017 SU RIFIUTI SPIAGGE ITALIANE. IL 27 E 28 MAGGIO, INIZIATIVE A TUTELA DELLA PULIZIA DEI LITORALI MOLISANI - Molise Web giornale online molisano
ELENCO :: CRONACA :: TERMOLI
venerdì, 26 maggio 2017
Report Legambiente 2017 su rifiuti spiagge italiane. Il 27 e 28 maggio, iniziative a tutela della pulizia dei litorali molisani
di Laura D'Ambrosio
Non solo sabbia sulle nostre spiagge. Nella quarta indagine di Legambiente "Beach Litter" sui rifiuti spiaggiati in Italia e nel Mediterraneo rientrano anche due litorali molisani. Infatti, tra le 62 spiagge monitorate dall'associazione ambientalista rientrano anche quella della "Torre del Sinarca" di Termoli e la "Ventotto" di Petacciato entrambe a non pregiarsi quest'anno del riconoscimento "Bandiera Blu 2017". 
Il report "Beach Litter", che rientra nell'ambito della campagna Spiagge e Fondali puliti – Clean- up the Med 2017, registra una media di 670 rifiuti ogni 100 metri lineari di spiaggia e il primato spetta alla plastica con l'84% e trattasi per il 64% di oggetti usa e getta. In sostanza, ci si sdraia a prendere il sole tra celluloide, plexigas e poliuretano.
In Molise, in particolare per quanto concerne le spiagge molisane analizzate non si possono dire propriamente pulite. Per quanto riguarda il lido Sinarca il numero dei rifiuti è pari a un totale del 246% ed è di tipologia variegata: 227% plastica, 8% prodotti chimici e sintetici, 7% gomma, 3% metallo, 4% carta e cartone, 2% tessili e 3% vetro e ceramica. Per quanto riguarda il litorale "Ventotto" di Petacciato la situazione non è certo migliore. Infatti, la mole del pattume è più alta per un totale del 271% di cui: 229% plastica, 17% vetro e ceramica, 11% gomma, 7% carta e cartone e 5% metallo.
Un altro dato interessante che si legge nell'indagine riguarda le fonti delle scorie. Sul litorale termolese, i rifiuti sono dovuti per lo più da un lato, a una cattiva gestione dei rifiuti urbani dovuta a attività turistiche e ricreative e ad un abbandono consapevole degli stessi; e dall'altro, ad attività di pesca e acquacoltura. Mentre, per quanto riguarda la spiaggia di Petacciato la prevalenza degli scarti è dovuta ad ua cattiva gestione dei rifiuti urbani. 
Tuttavia, l'impegno di Legambiente a favore di spiagge e mari puliti non si ferma qui. Infatti, dal 26 al 28 maggio in tutta la Penisola e il Mediterraneo, per un totale di oltre 300 eventi, i volontari di tutte le età ripuliranno gli arenili dai rifiuti spiaggiati per ribadire l’importanza di una maggiore tutela dell’ambiente e dell’ecosistema marino. All'iniziativa su scala nazionale aderirà anche la sezione molisana dell'associazione ambientalista con la collaborazione degli ospiti del CAS Residence "al Colle" di Petacciato, per un'azione di pulizia delle spiagge di Termoli e Petacciato accompagnata da laboratori, workshop e seminari a tema.
 
Di seguito, il programma delle attività previste in Molise il 27 e il 28 maggio in occasione delle giornate "Spiagge e fondali puliti 2017":
 
Sabato 27 Maggio 2017 - Petacciato

15,30-17,30 "Conoscere per poter operare": insieme agli ospiti del CAS Residence "al Colle" di Petacciato si terrà una lezione di educazione e sensibilizzazione ambientale.

17,30-18,30 Pulizia spiaggia 28 "lacrime di sirena"

Domenica 28 Maggio 2017 - Termoli: spiaggia libera vicino Circolo della Vela

Dalle 9,30 alle 11,30: 
ECO-LABORATORI: viaggio di sensibilizzazione e conoscenza attraverso percorsi interattivi 

Laboratorio: Riciclo creativo
Come ottenere animali marini da bottiglie di plastica

Laboratorio: LEGAMBIENTE
Incontro e conoscenza dell'Associazione,
educazione ambientale, incontro con i volontari e racconto di esperienze

Laboratorio: Guidottiships
60 anni di esperienza in mare dall’Offshore all’Antinquinamento

Laboratorio: il mare visto dai SUB
curiosità sul mondo della subacquea  

Laboratorio: il mare visto dai pescatori
Incontro con i pescatori e conoscenza del mondo della pesca

Laboratorio: Molise gourmet 
come il pesce incontra la tavola showcooking 

In Evidenza

Ultimi Eventi

Ultimi Video

ELENCO VIDEO

Notizie Correlate

  • Campobasso, Battista ha deciso: Campobasso, Battista ha deciso: "chiude definitivamente la scuola di via Crispi"
    La Scarano chiude definitivamente, senza attendere la fine dell'anno scolastico. Decisione presa per salvaguardare la sicurezza dei circa 300 alunni del plesso scolastico, che nei prossimi giorni verranno distribuiti in quattro istituti della città   Il contenuto dettagliato della relazione degli esperti dell'Università...